Libera la mente!

Stai lavorando, la tua attenzione è tutta sul tuo progetto, che curi in ogni dettaglio, e non pensi a nient’altro…

OH NO!

Non ho ancora chiamato il medico per spostare l’appuntamento! (e adesso lo studio è chiuso)

Ho dimenticato di comprare il pane! (e a quest’ora non lo trovo più)

Devo finire quella mail! (e ora non è proprio il momento)

…e via di allarmi & distrazioni, che suonano a caso nel tuo cervello (di solito quando non puoi fare nulla per risolvere quella situazione in sospeso, o comunque quando vorresti fare altro)

Che fastidio, eh!?! Ti sembra davvero di avere qualcosa che non va: ricordi le cose sempre al momento sbagliato!

In effetti, le ricerche hanno dimostrato che il nostro cervello lavora proprio così: non può fare a meno di memorizzare le questioni che lasciamo in sospeso. E ce le ripropone come distrazione da qualsiasi altra cosa di cui vogliamo o dobbiamo occuparci, diminuendo così la nostra capacità di azione. (1)

E allora, cosa possiamo fare?

Il segreto è smettere di usare la nostra mente come un archivio: non è il suo ruolo, ed è per questo che “si vendica”, quando la forziamo a questo, rendendoci la vita così difficile.

Se riusciamo a liberarla da questo peso, lei ci ringrazierà permettendoci di concentrarci davvero su ciò che le chiederemo di fare, regalandoci un’attività più intensa, efficace ed efficiente (hai presente i terribili errori di distrazione?) e tanta creatività in più!

Ok, ma come si fa?

Per prima cosa prendi un foglio e una penna, e prenditi un po’ di tempo

Come sempre, il trucco è essere prontə! Non possiamo prevedere quando il pensiero molesto ci attaccherà, ma possiamo prevenirlo registrando sempre tutto ciò che dobbiamo fare, la prima volta che scopriamo di doverlo fare, in un posto sicuro, da cui siamo davvero cer di poterlo recuperare al momento giusto (attenzione, non si inganna la nostra mente: se non è certa che l’incombenza sia ben gestita… zac! Ecco la notifica al momento meno opportuno!)

Tieni sempre con te uno svuotamente: può essere un’agendina o il blocco note del tuo telefono, o qualsiasi altra cosa funzioni per te, l’importante è che:

  • Sia sempre a portata di mano: non vorrai mica perdere tempo a cercarlo? Così poi quando lo trovi hai già dimenticato cosa dovevi scrivere! 😅
  • Tu acquisisca l’abitudine di controllare regolarmente questa lista, in particolare quando pianifichi le tue giornate: così potrai segnarti di chiamare il medico nella lista del giorno giusto, ed eventualmente fissare anche un promemoria per essere sicuro di chiamarlo proprio quando è più indicato

Cosa Posso Fare per Te

  • Ascoltarti, per capire insieme cosa ti impedisce di concentrarti come meriti
  • Supportarti nel prendere consapevolezza dei tuoi punti di forza e nel cogliere ogni opportunità per organizzarti bene nel tuo tempo
  • Individuare le tecniche e modalità migliori per gestire le tue attività e la tua pianificazione
  • Sostenerti lungo tutto il percorso

ParliAmone ! Risparmierai un bel po’ di tempo e fatica, e potrai finalmente dire #AmoilMioTempo!

Ti aspetto

Raffaella

Note:

(1) D. Allen, “Detto, fatto!” (Sperling & Kupfer, 2015)


Se questo articolo ti è piaciuto… iscriviti alla nostra newsletter!







Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.